i75: Bosco urbano

Alessandra Torre
0 Si, come opzione alternativa1 Neutrali1 No5 Si, prima opzione

Approvato

5Si71%Si
1No14%No
1Astenzione14%Astenzione
Proposta di piantumazione di specie arboree produttive.

L'idea è utilizzare un intervento semplice ed economico, per creare un'area con attrattiva sia per i residenti che per i turisti, in modo da dare più visibilità all'area aumentandone il ricircolo quotidiano di visitatori.

Gli alberi possono avere un ruolo diverso a seconda delle stagioni, le specie proposte sono:
  1. Ciliegi ( Prunus avium )
  2. Meli  (  Malus domestica )
  3. Peri (   Pyrus )
  4. Susine/prugne (  Prunus domestica )
Affinché l'intervento sia efficace sarà necessario avere almeno 10 esemplari per specie (40+), in età già fruttifera, di altezza minima di 3 metri al momento della piantumazione. Le varietà saranno poi specificate in un secondo momento.

A questo punto non sono previste opere di costruzione o murature di nessun tipo, ma è possibile discuterne più avanti.

L'idea di utilizzo di questo Bosco urbano è suddivisibile per stagione:

  • PRIMAVERA: la stagione di fioritura di questi alberi! Avendo una fioritura contemporanea sarà possibile ammirare uno spettacolo unico in cui una massa di fiori bianchi e rosa esplodono tutti insieme. Questo evento può essere teatro di diverse rassegne ed incontri come: festival dei fiori, workshop fotografici, mercatini di vario genere. L'evento potrebbe anche essere oggetto di visita da parte di persone al di fuori di Torino, aumentando così la circolazione delle persone.
  • ESTATE: è la stagione fruttifera! Gli alberi produrranno i loro frutti che possono essere raccolti dai cittadini. Sarà anche possibile organizzare scolaresche locali per la raccolta della frutta e far familiarizzare i bambini e ragazzi con temi diversi da quelli dei banchi di scuola.
  • ESTATE BIS: il verde e fitto fogliame offre aree ombreggiate e fresche.
  • AUTUNNO: un'altro spettacolo di colori. Negli ultimi anni il fenomeno del Foliage (escursioni per ammirare il fogliame autunnale) è sempre più in voga, questa zona potrebbe diventare un polo urbano per questo tipo di esperienze.
  • INVERNO: sfruttare anche gli alberi spogli! Gli scheletri degli alberi spogli possono essere addobbati con fili di luci festive, in modo da creare un magico parco invernale, in è possibile organizzare mercatini ed attività ricreative.
Sul lungo termine è possibile immaginare come dopo qualche anno, una volta stabilizzati gli alberi, sarebbe possibile realizzare un percorso di tree-walking, con una passerella che si snoda all'altezza delle fronde degli alberi, che non solo regale un'esperienza unica e fuori dal comune ma agevola la raccolta della frutta.

Proposta civica #10

check 1. Ammissione (raggiunto 3) info_outline
check 2. Discussione (completato) info_outline
check 3. Verifica (raggiunto 10) info_outline
check 4. Votazione (completato) info_outline
Completato con un vincitore

Iniziativa alternativa

Questa è l'unica iniziativa in questa tematica, perché nessuno ha iniziato un'iniziativa alternativa.

Cosa posso fare qui?

Non hai il permesso per votare in questa sezione
Questa tematica è chiusa
Vontanti
FedericoGui thumb_up
Peste thumb_downCommento sul voto disponibile
GabrieleLabanca thumb_up
ezio b thumb_up
pesinet thumb_up
Alexa brightness_1
Carlie thumb_up